Il nostro programma

QCER
Tu
Noi

Il nostro programma è basato su tre fonti. La prima in ordine di importanza è il QCER (quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue). Tale sistema propone delle linee guida utili per descrivere gli obiettivi raggiunti dagli studenti, ossia per valutare ciò che “realmente sanno fare”. Lo scopo principale è quello di fornire un metodo di apprendimento, insegnamento e valutazione da applicare a tutte le lingue europee.

IH Belfast utilizza tale metodo, in quanto lo considera molto utile. Di fatto, si tratta di uno strumento estremamente pratico e utile che consente di valutare l’attuale livello degli studenti e che permette, sia a noi che agli alunni, di tenere sott’occhio i progressi fatti durante la frequenza delle nostre lezioni di inglese.

I livelli vengono classificati in questo modo: A1 (principianti), A2 (elementare e pre-intermedio), B1 (intermedio), B2 (intermedio superiore), C1 (avanzato), C2 (padronanza).

Per ogni livello il QCER fornisce un programma di studi da seguire durante l’insegnamento. Si tratta di un programma molto pratico, incentrato su ciò che gli studenti “riescono a fare” a ogni livello. L’attenzione non è puntata sulle conoscenze teoriche, ma piuttosto sulla capacità di utilizzare la lingua in maniera efficace.

I descrittori di abilità (i cosiddetti “can do statements”) sono basati sulla competenza linguistica e sulla capacità di destreggiarsi in quattro ambiti di competenza. Ad esempio, sei in grado di chiedere tutte le informazioni necessarie per preparare il tuo viaggio in Irlanda del Nord? Sei in grado di capire una conferenza relativa a un determinato campo di interesse? Per ogni ambito dovrai imparare molta terminologia nonché perfezionare conoscenze grammaticali specifiche e i tuoi insegnanti ti aiuteranno a migliorare in tal senso, ma ogni linguaggio deve essere legato a un obiettivo e a un contesto.

Di seguito, si riportano alcuni dei descrittori di abilità corrispondenti al livello B1.

Lingua parlata (interazione e produzione)

  • So descrivere in maniera dettagliata le esperienze vissute, narrando sentimenti e reazioni.
  • So parafrasare a voce brevi elaborati scritti in maniera semplice, utilizzando le formulazioni e l’ordine sintattico del testo originale.
  • So gestire la maggior parte delle situazioni che possono presentarsi in viaggio o durante la preparazione del medesimo tramite agenzia.
  • So chiedere e seguire istruzioni dettagliate.
  • So esprimere e rispondere a sentimenti, quali sorpresa, felicità, tristezza, interesse e indifferenza.
  • So esprimere educatamente accordo/disaccordo.
  • So raccontare una storia.
  • So descrivere sogni, speranze e ambizioni.

I descrittori di abilità sono molto pratici, ma naturalmente richiedono determinate conoscenze linguistiche. Spesso, infatti, un descrittore di abilità anche molto semplice presuppone svariate strutture grammatiche e numerosi termini. Grazie a IH Belfast imparerai tutta la grammatica e la terminologia necessarie per poter compiere queste azioni così utili! Di seguito, si riporta un esempio del livello B1, ossia del linguaggio necessario per poter “descrivere sogni, speranze e ambizioni”.

Grammatica

  • Future forms with will (future perfect, future continuous etc.)
  • Going to (for intentions)
  • Modals for probability (It could be, I might etc.)

Terminologia

  • I hope to/I wish to/It has always been my dream to…
  • to push yourself
  • to be determined
  • ultimate goal (collocations)
  • pipe dream
  • be the making of sb (idiom)
  • hit the ground running
  • a thing worth doing
  • to come into your own
  • to live up to sth

Pronuncia

  • I will have finished
  • He’ll no doubt be successful
  • I’ve always wanted to
  • So descrivere e giustificare progetti, intenzioni e azioni.
  • So raccontare la trama di un libro o di un film e descrivere le mie reazioni in merito.
  • So aprire, mantenere e chiudere una conversazione semplice a due su argomenti familiari o comunque di mio interesse.
  • So mantenere una conversazione o discussione, pur avendo talvolta qualche difficoltà a esprimere esattamente quello che ho in testa.
  • So esprimere o chiedere punti di vista e opinioni personali durante una discussione informale tra amici.

Ascolto

  • Di norma, riesco a seguire i punti principali di una lunga discussione in cui sono coinvolto, purché la conversazione si stia tenendo in maniera chiara e con un linguaggio standard.
  • Riesco ad ascoltare un narrazione breve e a formulare ipotesi su ciò che succederà successivamente.
  • Capisco informazioni tecniche semplici, come ad es. istruzioni di funzionamento di dispositivi di uso quotidiano.
  • Riesco a seguire un discorso articolato in maniera chiara e rivolto a me in una conversazione quotidiana, anche se a volte devo chiedere che mi si ripetano determinate parole o frasi.
  • Colgo i punti principali di bollettini radio e materiali audio semplici relativi ad argomenti di mio interesse, purché siano esposti in maniera relativamente lenta e chiara.
  • Colgo i punti principali dei programmi TV su argomenti familiari, purché esposti in maniera relativamente lenta e chiara.

Lettura

  • Capisco i punti principali di brevi articoli di giornale relativi ad argomenti attuali e familiari.
  • Riesco a leggere per sommi capi dei testi brevi (ad es. riepiloghi delle notizie), trovando i principali fatti e dati (ad es. chi ha fatto cosa e dove).
  • So capire le principali informazioni di brevi e semplici brochure informative con un linguaggio di uso quotidiano.
  • So capire messaggi semplice e lettere standard (ad es. di aziende, club o autorità).
  • So leggere rubriche o interviste di giornali e riviste in cui qualcuno prende posizione in merito a un argomento di attualità o a un evento, nonché sono in grado di comprendere il significato generale del testo.
  • So dedurre il significato di singoli termini sconosciuti grazie al contesto, ossia deducendo il significato di espressioni relative a un argomento familiare.
  • Durante la lettura di corrispondenza privata so capire abbastanza bene le parti in cui si tratta di eventi, sentimenti e auguri, per cui sarei in grado di mantenere una regolare corrispondenza con un amico di penna.
  • Sono in grado di capire la trama di una storia ben strutturata, di riconoscerne i più importanti episodi ed eventi, nonché di comprenderne la rilevanza.

Scrittura

  • So scrivere semplici testi connessi su una gamma di argomenti rientranti nel mio ambito di interesse, esprimendo punti di vista e opinioni personali.
  • So scrivere dei testi semplici in merito a esperienze o eventi, ad es. cronache di viaggio, articoli per il giornale della scuola o newsletter di un club.
  • So rispondere per iscritto a inserzioni pubblicitarie, chiedendo ulteriori informazioni più complete o specifiche in merito a prodotti (ad es. un’automobile o un corso accademico).
  • Sono in grado di spedire via fax, e-mail o circolare ad amici o colleghi brevi informazioni redatte in modo semplice su determinati fatti o di chiedere informazioni in tal senso.
  • So scrivere il mio CV in maniera succinta.
  • So scrivere lettere personali ad amici e conoscenti per chiedere o comunicare novità, nonché per narrare eventi.
  • So descrivere in una lettera personale la trama di un film o di un libro, nonché raccontare di un concerto.
  • So esprimere in una lettera sentimenti, quali dolore, felicità, interesse, rammarico e affetto.

Strategie

  • So ripetere quanto detto da qualcun altro per confermare che ci siamo capiti.
  • So chiedere a qualcuno di fornire delucidazioni o di elaborare quanto appena detto.
  • Quando non mi viene in mente una parola so utilizzarne una più semplice che descriva qualcosa di simile.

Qualità della lingua

  • So mantenere una conversazione in modo comprensibile ma di tanto in tanto devo fermarmi per pensare a quello che sto per dire e per correggermi, soprattutto quando mi trovo a parlare liberamente per lunghi periodi.
  • So trasmettere informazioni semplici di immediata rilevanza, esprimendo quello che a mio avviso è l’aspetto più importante.
  • Conosco abbastanza terminologia per poter esprimermi utilizzando perifrasi relativamente alla maggior parte di argomenti appartenenti alla mia vita quotidiana, come ad es. famiglia, hobby, interessi, lavoro, viaggi ed eventi di attualità.
  • So esprimermi in maniera abbastanza precisa in situazioni familiari e prevedibili.

Ogni studente ha le sue priorità, per cui è importante che ne parli con l’insegnante in modo tale che questi sappia su che aspetti concentrarsi. Per sapere esattamente che punti vuoi trattare in classe consulta la tabella sottostante. Completala e consegnala all’insegnante alla fine di ogni settimana. Partecipa attivamente al tuo apprendimento!

Analisi settimanale delle esigenze

Produzione orale Ascolto Lettura Scrittura
Perché ho bisogno di/voglio
(Es.: aprire un conto corrente). (Es.: fare una telefonata). (Es.: leggere le notizie locali). (Es.: scrivere una lettera di reclamo).
Lo studente dovrebbe acquisire le formule necessarie per fare delle richieste e forse un po’ di terminologia bancaria.

 

Lo studente dovrebbe rivedere il linguaggio utilizzato durante le telefonate, nonché le frasi tipicamente inglesi da impiegare in tale contesto (ad es. “this is” anziché “I am…”).

 

Probabilmente lo studente dovrebbe acquisire le competenze necessarie per dedurre il significato delle parole dal contesto (analisi della forma delle parole, ecc.).

 

Lo studente dovrebbe apprendere le formule necessarie per presentare un reclamo formale, nonché sapere come delineare e strutturare una lettera formale (ad es. cosa inserire nel primo paragrafo).

 

In tal senso, mi risulta particolarmente difficile
(Es.: capire, per cui devo chiedere alle persone di ripetere)

 

(Es.: capire le persone che non ho davanti)

 

(Es.: trovare un articolo interessante da cui possa imparare)

 

(Es.: essere gentile ma determinato)

 

Probabilmente, lo studente ha bisogno di formule utili per chiedere delucidazioni (come ad es. “do you mean that…”” or “so you’re saying…”). Lo studente deve ripassare le frasi tipiche e le formule utilizzate al telefono, impiegando alcune espressioni utili per chiedere delucidazioni, come “could you say that again?” “the line is very bad”. Lo studente dovrebbe imparare a leggere per sommi capi per cogliere l’essenza di un testo, tralasciando invece tutti gli aspetti superficiali.

 

Lo studente dovrebbe acquisire un linguaggio funzionale e formale, differenziandolo da quello informale.

 

Cosa puoi fare tu

  • Ti consegneremo una cartella contenente tutto il materiale di studio. Dovrai tenerla aggiornata perché costituisce il tuo “libro di testo”.
  • Archivia il materiale ogni settimana. In questo modo potrai vedere come tutte le tue attività sono interconnesse e pensate appositamente per consentirti di raggiungere i tuoi obiettivi settimanali. Ogni settimana di corso riceverai una scheda di ripasso settimanale. Scarica un esempio di scheda di ripasso settimanale completata.
  • Parla con i tuoi insegnanti! Sii attivo! Affronta qualsiasi questione, poni domande e avanza proposte. Tutto il nostro sistema è basato sulla programmazione dei corsi, in base alle esigenze e alle preferenze degli studenti. Ecco perché è estremamente importante comunicare con gli insegnanti per consentire loro di pianificare al meglio le lezioni. Disporre del maggior numero di informazioni ci consente di soddisfare le tue esigenze con maggior facilità. Tuttavia, ricorda che esiste una differenza tra quello che vuoi e quello di cui hai bisogno. Questo è il motivo per cui ti consigliamo caldamente di acquisire familiarità con i descrittori di abilità.

Man mano che gli insegnanti ti conosceranno meglio, adatteranno di conseguenza le lezioni. Ricordati che ciò che vuoi imparare non sempre coincide con ciò che devi apprendere. Noi ti aiutiamo a trovare un equilibrio tra questi due aspetti.

Cosa facciamo noi

Programmiamo le lezioni apposta per te: nella nostra scuola non usiamo libri di testo. Gli insegnanti hanno a loro disposizione una biblioteca dove scelgono il materiale più idoneo a te, consegnandoti delle fotocopie dei testi utilizzati. Inoltre, scaricano molti materiali anche da Internet (ad es. siti di notizie) per consentirti così di esercitarti con l’inglese reale. Ti consegneremo una cartella dove conservare il tutto.

Monitoriamo i tuoi progressi: in media uno studente passa al livello successivo in dieci settimane (200 ore di studio). Ciononostante, ognuno ha i suoi ritmi. Quando riteniamo che uno studente sia pronto a passare di livello gli consegniamo un apposito test. Può darsi che tu sia in un determinato livello perché hai bisogno di acquisire sicurezza nella lingua parlata, pur disponendo di conoscenze grammaticali molto elevate. In tal caso, i tuoi insegnanti potrebbero decidere di farti progredire molto velocemente. Forse, invece, ti trovi in un livello perché sei pronto per partire da quel punto. In tal caso, probabilmente vi rimarrai più a lungo. Gli insegnanti si incontrano tutte le settimane per parlare dei tuoi progressi.